PROTEZIONE ATTIVA
Impianti di Protezione attiva, in vigore la nuova Regola Tecnica
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Prevenzione incendi
Impianti di Protezione attiva, in vigore la nuova Regola Tecnica Oggi, 4 aprile 2013 entra in vigore il decreto del Ministro dell'Interno 20 dicembre 2012, recante "Regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l'incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi" che disciplina la progettazione, la costruzione, l'esercizio e la manutenzione degli impianti di protezione attiva contro l'incendio, installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi, qualora siano previsti da specifiche regole tecniche in materia o richiesti dai Comandi provinciali dei vigili del fuoco nell'ambito dei procedimenti di prevenzione incendi.
Il decreto entra in vigore a novanta giorni dalla data di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, avvenuta il 4 gennaio scorso (vedi notizia in allegato).
Il decreto si riferisce agli impianti di nuova costruzione ed a quelli già esistenti, se oggetto di interventi comportanti la loro modifica sostanziale, ma non si applica alla progettazione, alla costruzione, all'esercizio e alla manutenzione degli impianti nelle attività a rischio di incidente rilevante e in specifiche attività definite all'articolo 2 e regolamentate in altri atti normativi.

Il decreto contiene in allegato la Regola tecnica che indica i parametri e le caratteristiche utilizzati per la progettazione degli impianti e che sono individuati dai soggetti responsabili della valutazione del rischio di incendio e della progettazione. Inoltre contiene termini, definizioni generali, tolleranze dimensionali e simboli grafici di prevenzione incendi, fornisce indicazioni su progettazione, installazione, esercizio e manutenzione degli impianti di protezione attiva e si concentra anche sulla documentazione ai fini del controllo di prevenzione incendi, in base all'articolo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 1 agosto 2011, n. 151, distinguendo quelli realizzati secondo le norme pubblicate dall'Ente di normalizzazione Europea e gli impianti realizzati secondo norme pubblicate da organismi di standardizzazione internazionalmente riconosciuti nel settore antincendio (punto3.2).

Disposizioni specifiche riguardano poi la rete idranti (punto 4 della Regola tecnica), gli impianti sprinkler (punto 5),e gli altri impianti di protezione attiva contro l'incendio (punto 6) con riferimento a quelli di rivelazione incendio e segnalazione allarme incendio, gli impianti di controllo del fumo e dei calore, nonché altri impianti di estinzione o controllo dell'incendio.

Maggiori informazioni sul decreto sono disponibili nella notizia allegata

Sull'argomento
il Gruppo EPC ha pubblicato il libro Impianti Antincendio
redatto da Luciano Nigro, uno dei maggiori esperti del settore che ha collaborato alla stesura del D.M. 20/12/12.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: