Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
QUESITO
Idrossido di ammonio e rischio infiammabilità
fonte: 
Rivista Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
Idrossido di ammonio e rischio infiammabilità Il quesito della settimana, presentato alla rivista Antincendio riguarda il comportamento in caso di incendio, ovvero il punto di infiammabilità -determinato in base alle norme di cui al D.M. 17/12/1977 allegato V- dell'idrossido di ammonio in concentrazione pari al 24%, sia in fase vapore che condensato e raffreddato per ottenere il prodotto finito in fase liquida.Risponde Sandro Marinelli, (Dirigente AR Corpo VV.F).

Secondo l'Esperto
L'idrossido di ammonio, il cui trasporto ed utilizzo, è regolamentato dalle norme europee sulle Sostanze Pericolose, non è un prodotto infiammabile allo stato liquido (basta consultare la scheda tecnica), ma può rilasciare vapori che, in determinate condizioni, possono risultare infiammabili e persino esplosivi, in funzione della concentrazione e delle sostanze con le quali vengono in contatto i vapori. In caso di incendio, vanno raffreddati i contenitori contenenti il prodotto in fase liquida ed il vero pericolo è costituito dal rilascio in ambiente del prodotto la cui tossicità e corrosività può causare gravi danni agli occhi, alla pelle ed alle vie respiratorie.
Come estinguenti si possono usare sia il water mist, che la CO2, la schiuma e persino le polveri. Ovviamente, in caso di incendio che coinvolga tale prodotto, vanno utilizzati, per l'intervento, autorespiratori per evitare l'inalazione dei vapori che, si ripete, sono altamente tossici per l'uomo e corrosivi.


Vuoi porre un quesito?
Per proporre il vostro quesito, occorre essere abbonati alla Rivista Antincendio, e scrivere a questo indirizzo:
antincendio@epcperiodici.it


Per saperne di più...SICUROMNIA!

Questo e altri quesiti in materia di sicurezza, ambiente e antincendio, sono disponibili sulla nostra Banca dati Sicuromnia, di cui è possibile richiedere una settimana di accesso gratuito

Per ABBONARSI
CLICCA QUI per il modulo FAX da inviare allo 0633111043

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.insic.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: