Mese del software Progetto Sicurezza Lavoro
ADEMPIMENTI EUROPEI
Esplosivi per uso civile: verso l'attuazione della direttiva UE
fonte: 
Redazione Insic
area: 
Prevenzione incendi
Esplosivi per uso civile: verso l'attuazione della direttiva UE La nuova Legge europea 2013, L. 6 agosto 2013, n. 97(GU n.194 del 20-8-2013), che prevede diverse disposizioni di adeguamento del nostro diritto interno a quello comunitario in materia ambientale, contiene anche un riferimento al settore antincendio, in particolare relativamente alla identificazione e tracciabilità degli esplosivi per uso civile.

All'articolo 29 della Legge europea 2013 vengono infatti dettate disposizioni volte al corretto recepimento della direttiva 2012/4/UE, del 22 febbraio 2012, relativa all'istituzione di un sistema di identificazione e tracciabilità degli esplosivi per uso civile (con riferimento alla Procedura di infrazione 2012/0433).
La legge modifica quindi il decreto di recepimento, il D.Lgs. 25 gennaio 2010, n. 8 in più punti: fra le modifiche, spicca il riferimento al 5 aprile 2015, come termine finale per l'emanazione da parte del Legislatore, di un prossimo decreto interministeriale che detti le disposizioni attuative del decreto, anche al fine di garantire la sicurezza dei depositi, l'univoca identificazione dei titolari delle licenze di importazione, produzione e deposito degli esplosivi e della sorveglianza del mercato, la verifica periodica del sistema di raccolta e trasmissione dei dati per assicurarne l'efficacia, la qualità e la protezione dal danneggiamento e dalla distruzione accidentale o dolosa dei dati registrati e la loro sicura conservazione nonché al fine di definire le modalità dell'assunzione, da parte delle imprese, delle spese di funzionamento del sistema G.E.A., ai sensi dell'articolo 3, comma 4.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: