DALLA RIVISTA ANTINCENDIO
Quesito: Centrale termica alimentata a gas metano bassa pressione
fonte: 
Rivista Antincendio
area: 
Prevenzione incendi
Quesito: Centrale termica alimentata a gas metano bassa pressione Proponiamo un quesito pervenuto alla rivista Antincendio, in materia di aerazione dei locali nei quali sono installati degli impianti termici.

Il Quesito

Il locale caldaia ha una superficie d'aerazione a filo solaio pari alla metà di quella necessaria, l'altra metà di superficie d'aerazione è realizzata sulla porta esterna d'accesso al di sotto della metà superiore della trave.
In questa condizione devo rispettare la lettera circolare prot.P1275/4134 sott.1 o devo considerare inesistente l'aerazione sulla porta esterna ed integrare quella già presente sulla parete alta? In ultima analisi: la superficie d'aerazione necessaria deve trovarsi tutta ad una altezza sopra la metà della parete o è sufficiente che solo una parte di questa sia sopra la mezzeria della parete?

Secondo l'Esperto

La Lettera-Circolare P 1275/4134 sott.1 precisa meglio quanto già indicato dal D.M. 12/04/96 in merito all'aerazione dei locali nei quali sono installati gli impianti termici. Va considerato che la vecchia circolare n. 68 del 1969, superata dal D.M. 12/04/96, parlava genericamente di "aerazione" da ricavare sulla parete attestata verso l'esterno, ma non affrontava il problema delle possibile "sacche" dove possono ristagnare sia i prodotti della combustione e sia eventuale gas combustibile fuoriuscito, entrambi con densità inferiore a 0,8 e quindi tendenti a direzionarsi verso l'alto e ristagnare nel caso non trovino aperture a filo soffitto.
La prescrizione di ricavare le aperture nella metà alta della parete esterna (ove possibile a filo soffitto) incontra sovente difficoltà realizzative, ma va rispettata come efficace misura preventiva. Se però le aperture sono due, di superficie complessiva rientrante nei valori indicati dalla norma, e posizionate in maniera tale (una sulla porta d'ingresso e l'altra in prossimità del soffitto) da favorire la circolazione dell'aria, il buon senso ingegneristico vuole che l'obbiettivo di una efficace aerazione sia raggiunto lo stesso.

Vuoi porre un quesito?

Per proporre il vostro quesito, occorre essere abbonati alla Rivista Antincendio, e scrivere a:
antincendio@epcperiodici.it

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.epc.it 
oppure scrivi a antincendio@epcperiodici.it  
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: