INDUSTRIA
Rilancio industriale: ministri UE verso un Industrial Compact
fonte: 
Redazione InSic
area: 
Edilizia
Rilancio industriale: ministri UE verso un Industrial Compact Il 30 gennaio scorso in occasione della seconda Conferenza Ministeriale europea degli "Amici dell'Industria" sono stati fissati gli obiettivi per il rilancio industriale: dalla ricerca al rilancio dell'energia



Il 30 gennaio scorso in occasione della seconda Conferenza Ministeriale europea degli "Amici dell'Industria" a Villa Madama a Roma è stato formalizzato un impegno per un Industrial Compact europeo, un accordo per garantire lo sviluppo industriale europeo, cui hanno partecipato i 24 paesi dell'UE alla presenza anche del vicepresidente della Commissione europea Antonio Tajani.Elaborata anche una Dichiarazione congiunta che sarà inviata ai Capi di Stato e di Governo dei Paesi membri affinché il tema possa essere affrontato al massimo livello per favorire azioni concrete in vista dell'importante Consiglio europeo di marzo.La filosofia del documento prevede il rilancio della crescita e dell'occupazione, attraverso misure concrete e incisive finalizzate alla diversificazione dei settori produttivi, all'eliminazione di elementi di criticità che frenano la produzione, come la bolletta energetica e il differente costo del lavoro, e a favorire maggiori investimenti in ricerca e sviluppo.L'appuntamento del 30 gennaio è il secondo dopo quello tenutosi a ottobre scorso a Parigi: l'obiettivo è puntare sulla ricerca e sull'energia che dovrebbe essere resa competitiva e sostenibile, un impegno che i Ministri porteranno in sede europea nel prossimo Consiglio UE.

Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: