ANTINCIPAZIONI
Edifici PA: via libera ai finanziamenti per riqualificazione energetica
fonte: 
Ministero dello Sviluppo Economico
area: 
Edilizia
Edifici PA: via libera ai finanziamenti per riqualificazione energetica Il 23 settembre il Ministero dello Sviluppo economico ha firmato il decreto per il finanziamento della riqualificazione energetica degli edifici della Pubblica Amministrazione centrale, per i quali il D.Lgs. 102/2014 ha stanziato 355 milioni di euro nel periodo 2014-2020.

Il decreto, firmato dai Ministri dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, dell'Ambiente Gian Luca Galletti, delle Infrastrutture Graziano Delrio e dell'Economia Pier Carlo Padoan, definisce le modalità attuative del Programma di riqualificazione energetica della Pubblica Amministrazione centrale (PREPAC) finalizzato a efficientare almeno il 3% annuo della superficie utile del patrimonio edilizio dello Stato, in ottemperanza a quanto previsto dalla direttiva europea 2012/27 sull'efficienza energetica.

A seguito dell'emanazione del provvedimento sarà possibile avviare i progetti che sono stati presentati nel biennio 2014-2015 dalle Pubbliche Amministrazioni centrali per un valore complessivo di 70 milioni di euro.
Alla cabina di regia MiSE-Ministero Ambiente per l'efficienza energetica é attribuito il coordinamento e monitoraggio dello stato di avanzamento del Programma.

FORMAZIONE
L'Istituto Informa (Gruppo EPC) organizza a Roma, dall'11 al 26 ottobre 2016 il corso:
"Esperto in Gestione dell'Energia".
A seguito del superamento di un esame, consente di acquisire la Certificazione della figura professionale di "Esperto in Gestione dell'Energia e che rilascia 36 Crediti professionali CNI

Info:
T: 06 33245282
M: clienti@istitutoinforma.it

Per maggiori informazioni  
consulta il sito www.sviluppoeconomico.gov.it 
Selezionate per te da InSic
Hai trovato questo contenuto interessante? Rimani sempre aggiornato!

Iscriviti alla newsletter  Scarica l'app di InSic
Leggi su Google Edicola  Iscriviti al feed RSS

 
 
 
Tutta la normativa e la giurisprudenza sulla Banca Dati Sicuromnia: